adminoperadonfolci

Gli inizi

Giovanni Folci

Don Giovanni Folci è nato a Cagno, un piccolo paese poco lontano da Olgiate Comasco, nel 1890. Sacerdote di fresca consacrazione, fu mandato come parroco a reggere la parrocchia di Valle di Colorina. Vi iniziò il ministero nell’agosto del 1913. Ma, dopo neppure un anno, fu chiamato a prestare il …

Leggi

La guerra

don Folci nella celebrazione Pasqua 1917

Il disastro di Caporetto del 1917 segnò una svolta decisiva non solo nel suo impegno di Cappellano militare, ma anche nel progettare in modo definitivo la sua vita. Fu preso prigioniero e inviato, insieme con molti soldati e ufficiali, in un campo di concentramento ai bordi della Foresta Nera, in …

Leggi

Il Divin Prigioniero

Opera Divin Prigioniero

Con l’intuizione degli Spiriti Grandi, comprese che era indispensabile dare nuova linfa alla vita cristiana delle piccole e grandi Comunità, puntando sulla guida di sacerdoti capaci di guardare lontano per scrutare i tempi, per cogliere i segni di pericolose tempeste e, di puntare alle alte vette con fede forte intrepida. …

Leggi

Il sogno

Santuario - Valle di Colorina

A Valle i resti mortali di Don Folci riposano presso l’altare sul quale un gruppo bronzeo dello scultore Tavani rappresenta un soldato soccorso e sorretto da un prete. Ma questo non è il solo richiamo del grandioso progetto che dettò a Don Folci le opere realizzate in anni non facili. …

Leggi