Opera Don Folci – 85° anniversario di fondazione

29 novembre 2011

CARISSIMI CONFRATELLI E CONSORELLE.
CARISSIMI EX ALUNNI E AMICI DELL’OPERA DON FOLCI.

Martedì 29 novembre, ricorre l’ 85° anniversario di Fondazione dell’Opera. Sia per tutti noi un
giorno di festa e di gioia perché lo Spirito santo ha suscitato questa nuova famiglia religiosa per
servire la Chiesa e il mondo. In questo giorno torniamo idealmente a Valle per vivere i sentimenti
e la fede del Fondatore.

Invito tutta la famiglia dell’Opera: i sacerdoti, le suore, gli ex alunni e gli amici a unirsi in preghiera
per ringraziare Dio per il dono di Don Folci e del suo carisma sacerdotale a servizio della Chiesa.

Propongo a tutti di dedicare un’ora all’Adorazione Eucaristica, personale o comunitaria, da vivere
possibilmente in questa giornata o nei giorni vicini per chiedere a Dio il dono di “sacerdoti e laici
santi” come voleva il servo di Dio Don Folci.

Davanti al SS. Sacramento, ciascuno di noi rinnovi l’ impegno di consacrare la propria vita al Cuore
sacerdotale di Gesù per i sacerdoti, per gli aspiranti al sacerdozio e per le vocazioni. Non
stanchiamoci di invocarlo con la supplica: “Cuore sacerdotale di Gesù, per le anime sacerdotali sia
il nostro vivere e morire”.

Come lo scorso anno invito tutti voi, amici carissimi, a fare una Novena a Maria, Regina degli
Apostoli e Madre della Chiesa e di tutte le vocazioni, con la recita del S. Rosario singolarmente o
comunitariamente, in casa o in chiesa affinché la Madonna conceda vocazioni all’Opera.

Ogni decina del S. Rosario sia intercalata dalle giaculatorie “Manda, o Signore, santi sacerdoti alla
tua Chiesa” o “Cuore sacerdotale di Gesù, per le anime sacerdotali sia il nostro vivere e morire” e
dall’invocazione “Maria, regina degli Apostoli, prega per noi.”

Al termine del Rosario, si può recitare la preghiera a Don Folci:

Gesù, Sacerdote Eterno, glorifica l’anima benedetta del Servo di Dio Sacerdote Giovanni Folci.
Corona la sua vita consumata con ardore per la santificazione dei Sacerdoti, alimentando
nell’Opera da lui fondata, lo zelo e la cura delle vocazioni sacerdotali e la dedizione
incondizionata ai sacerdoti. Ottieni, Gesù, dal Tuo cuore sacerdotale nuove vocazioni per la
Chiesa e per l’Opera e concedi a me, per intercessione di don Giovanni Folci, la grazia (o le
grazie) che con tanta fiducia ti chiedo.

Il Signore, in questo 85° anniversario, benedica l’Opera con il dono di nuove vocazioni.

Vi saluto con affetto e vi ringrazio per tutto quello che fate per l’Opera don Folci.
Dio vi benedica!
Don Angelo

Stampa documento

Ti potrebbe interessare

NOVENA DI PREGHIERA “ECCOMI, MANDA ME”

NOVENA DI PREGHIERA “Eccomi, manda me”

Il 29 novembre 1926 nasceva l’Opera don Folci.   Avremmo voluto ricordare e festeggiare il …