mercoledì , 2 Dicembre 2020

I genitori dei ragazzi del Preseminario San Pio X

Santo Padre Francesco,

Siamo i genitori dei ragazzi del Preseminario San Pio X che svolgono con devozione il prezioso servizio liturgico nella Basilica Papale di San Pietro e, al tempo stesso, frequentano la scuola con ottimo profitto.

Nei giorni scorsi, come è consuetudine, ci siamo ritrovati in Preseminario per un incontro e seguendo il Suo esempio per gli ultimi, abbiamo messo insieme i nostri risparmi e desideriamo offrirLe questo piccolo, ma sincero contributo per i poveri.

Santità, non possiamo nascorderLe la preoccupazione per i nostri figli che vivono oggi in Preseminario che, da alcune settimane, è divenuto oggetto di vergognose trasmissioni televisive “ricostruite ad arte” offendendo il Preseminario. Per quanto ci riguarda, conoscendo la struttura del Preseminario e alcune delle persone coinvolte, possiamo certamente affermare che i fatti descritti e fatti risalire a sei anni or sono, sono certamente falsi e inattendibili.

Il Preseminario, da oltre 60 anni, ha formato tanti ragazzi e giovani con alta rettitudine; un centinaio sono diventati sacerdoti presenti in diverse diocesi d’Italia e molti sono padri esemplari nelle loro famiglie. È questo che ci ha spinto ad iscrivere i nostri figli al Preseminario.

Santo Padre Francesco, Le possiamo garantire che i nostri figli vivono bene in Preseminario. Hanno il sostegno e la presenza delle proprie famiglie che incontrano puntualmente e vengono seguiti con molta attenzione da una équipe educativa composta da validi sacerdoti, a cominciare dal rettore don Angelo Magistrelli, e da altre figure professionali che collaborano insieme con un serio progetto educativo e che godono della nostra totale fiducia.

Le possiamo assicurare che l’ambiente è sempre cordiale e familiare e i nostri figli vivono in un clima di serenità. Basta guardare i loro occhi e osservare i loro sorrisi che trasmettono la gioia di vivere in questo luogo veramente speciale.

Santo Padre, confidiamo in un Suo pensiero di conforto e di vicinanza nei confronti del Preseminario e dei nostri ragazzi.

In occasione delle festività del Santo Natale, desideriamo farLe pervenire le nostre più affettuose e cordiali espressioni augurali. Buon Natale.

Umilmente chiediamo la Sua benedizione.

Vaticano, 12 dicembre 2017

Per I GENITORI: Silvia Giacomelli Spiller